ANTONIO ARDOLINO

Ha cominciato a lavorare nelle periferie di Salerno e Napoli nel 1998 sulla dispersione scolastica e l'emarginazione sociale. Nel 2004 si è trasferito a Roma e ha continuato a lavorare sugli stessi temi in diversi progetti, soprattutto nel “Progetto Scolarizzazione minori ed adolescenti rom”. Dal 2012 è membro di OsservAzione, un gruppo di lavoro di ricerca e azione per i diritti di rom e sinti. È fondatore dell'associazione Berenice e della Fondazione Romanì Italia. Negli ultimi anni ha collaborato o continua a collaborare, come formatore, coordinatore, consulente o ricercatore, con diverse realtà del Terzo Settore italiano come Lunaria, Programma Integra, Casa della Carità, Consorzio Nova, Compare, Casa dei Diritti Sociali sempre sui temi dell'emarginazione sociale e di progettazioni possibili per combatterla.

 

PAOLA ROMI | Archeologa, Social Media Manager e Blogger

Diplomata presso la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università “La Sapienza” di Roma, si occupa da oltre un decennio di archeologia preventiva e d’emergenza sia in ambito urbano che extraurbano. Del suo percorso formativo post Laurea hanno fatto parte momenti di approfondimento riguardanti geoarcheologia, restauro, studio dei materiali lapidei e analisi non distruttive per l’indagine archeologica. Da qualche anno si occupa anche di comunicazione on line focalizzando la sua attività sulla promozione delle tematiche relative al Patrimonio Culturale mediante i Social Networks. 

 

ANNA FELICIA NARDANDREA
 
Una formazione come tecnico di palcoscenico presso ETI – Teatro Valle di Roma, una laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo, un Master in Critica Giornalistica con specializzazione in Teatro. Ha sempre coniugato il lavoro culturale con le istanze di inclusione sociale attraverso la progettazione di iniziative a tutela dei diritti umani o di percorsi formativi per maestranze teatrali. Nel 2014 ha curato il coordinamento, la comunicazione e la campagna video della “Campagna per i diritti, contro la xenofobia”, promossa da Associazione 21 luglio, Lunaria, Antigone, in collaborazione con ASGI – Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione.
 
 
BARBARA CERESI
 

Si laurea in "Progettazione e allestimenti museali", con il Prof. V. Giorgi, dal tema: "Recupero dell’ex Forte Portuense e dell'area  ad esso adiacente”. Dal 1999 al 2005 collabora con diversi studi di architettura tra i quali quello dell’architetto e cantautore Piero Brega, quello del Prof. Arch. P. Rocchi, docente di Consolidamento degli edifici presso l'Università la Sapienza di Roma, quello dell'architetta G. Iadarola e quello degli architetti associati ARCKEO. Nel 2006 partecipa alla progettazione preliminare di un Centro Polifunzionale all’interno dell’IDI, nel 2009 partecipa alla progettazione preliminare e definitiva di un Asilo Nido Comunale e di un parco pubblico attrezzato nell’area di “Casa Calda “ e “Via Belon”  nell’ambito dei Punti Verdi qualità del Comune di Roma. Dal 2007 al 2013 collabora con lo studio di archeologia EIDOS srl. La sua attività professionale si concentra da una parte sulle ristrutturazioni d’interni e dall’altra sull’analisi delle trasformazioni socio- urbanistiche delle aree metropolitane anche attraverso alcune pubblicazioni.